Diario di un formatore autobiografico


Inizio il mio blog con un articolo dedicato al libro a me più caro, “Diario di un formatore autobiografico”.

Diario di un formatore autobiografico vuole essere la proposta di un diario corale. Un diario a più voci che affida al lettore una selezione delle scritture autobiografiche suscitate durante gli incontri dei gruppi che con cadenza annuale, ho accompagnato a fare l’esperienza della narrazione e della scrittura di sé. Perché proporre una sorta di diario corale? Affinché sia possibile presentare in modo consapevole ai lettori, attraverso l’alternarsi di pensieri ed emozioni, riflessioni e stati d’animo, l’esperienza della pratica della scrittura autobiografica vissuta dai partecipanti ai laboratori che ho condotto negli anni in qualità di formatore autobiografico.

Come consegnare a queste pagine e ai loro lettori il senso di questo percorso, riconoscendo la trasformazione dello stato d’animo delle scrittrici e degli scrittori citati? Come affidare a questa pubblicazione la possibilità di cogliere, nel movimento della scrittura di sé, il manifestarsi di una nuova presenza a sé stessi e al mondo? La restituzione e l’organizzazione dei testi selezionati, consapevole di questi dubbi, fanno assegnamento sulla reciprocità concordata con i partecipanti ai laboratori: vale a dire, riconoscersi mutuamente la capacità di dare forma e senso al flusso dell’esistenza.

L’itinerario attraverso il quale si accompagna il lettore nella comprensione della pratica della scrittura autobiografica, non è pertanto arbitrario poiché illustra un impegno strutturato di gruppo e individuale. Uno spazio esistenziale significativo e rivelatore di un’esperienza che diviene desiderio di uscire da sé stessi per ritrovare l’altro, un viaggio meditativo che si converte in una ricerca di sé e di senso. È prima di tutto come testimone che mi predispongo di conseguenza, attraverso questo diario corale a più voci, a rievocare e confrontare l’esperienza della scrittura autobiografica vissuta in periodi differenti, insieme a gruppi eterogenei di persone.

I testi selezionati e le considerazioni che li accompagnano desiderano restituire di conseguenza un’esperienza di scrittura autobiografica, vissuta in periodi di tempo diversi da differenti gruppi di persone, consegnando al lettore un diario corale che ci permetta di situarci, grazie alla pratica della scrittura di sé, al di fuori del flusso dell’esistenza stessa, ripercorrendo insieme alle scrittrici e agli scrittori quei momenti che hanno generato intuizioni e rivelazioni rispetto alla nostra stessa condizione di donne e uomini nel mondo.

Il percorso che il lettore intraprende lo condurrà, lasciandosi guidare dalla ricerca di sé e di senso delle scrittrici e degli scrittori che ci rivelano le loro emozioni e le loro passioni, sulle tracce delle consapevolezze verso le quali approderanno questi ultimi. Lasciandosi illuminare da tutti quei momenti che mappano un territorio narrativo, simbolico ed esistenziale, farà l’esperienza del viaggio nella scrittura di sé procedendo, sospeso in una posizione privilegiata, un passo dopo l’altro, un brano dopo l’altro, verso la comprensione di una nuova coscienza di sé stessi e del mondo. Queste pagine ci permettono, in questo senso, di accompagnare il movimento della scrittura delle autrici e degli autori citati. La loro scrittura riflette, in fondo, l’immagine del viaggio esplorativo attraverso memoria e immaginario.

La lettura di questo diario corale ci permette, quindi, di se-guire il percorso indicato dal dispiegarsi delle energie drammatiche che non sono orientate verso una meta, trasformandoci gradualmente nel corso dell’esperienza della scrittura autobiografica. Energie drammatiche in grado di generare delle rappresentazioni del mondo che ci legano l’un l’altro sulla base di imperativi emozionali, rivelandoci quel principio intermedio tra anima e corpo che si rispecchia nel cosmo, quintessenza del viaggio nella scrittura autobiografica, inteso come spazio profondo di comprensione di sé stessi e del mondo.

Diario di un formatore autobiografico
Autore: Orazio Maria Valastro
Prefazione: Laura Formenti
Editore:  Edizioni Nuova Cultura
ISBN Digitale: 9788868126605
ISBN Cartaceo: 9788868126452
Anno di edizione: 2016
Pagine: 316
Dimensioni: 14 x 20 cm
Link catalogo editore: Diario di un formatore autobiografico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *